250 grammi - rubrica poetica
Aprile 4, 2020In 250 grammi, PoesiaBy Marzia

E quando potremo toccarci.

Quando potremo toccarci

non correre, aspetta ancora

lascia che i nostri odori

si riconoscano a distanza.

 

Quando potremo toccarci

guardami prima, fatti osservare

che gli occhi gustino

ogni virgola della pelle.

 

Quando potremo toccarci

lava il tuo cuore, asciuga il mio

che sia unico il battito

che si fonda il nostro respiro.

 

Quando potremo toccarci

che sia lentamente,

a combaciare i lembi

del nostro timore.

 

Quando potremo toccarci

che sia una abbraccio

lunghissimo, lieve,

a sfiorare le ali

che abbiamo reciso.

 

Quando potremo toccarci

impariamo di nuovo

ricominciamo da capo

contiamo le pieghe

del nostro essere.

 

Quando potremo toccarci

ripudiamo le offese

non sciupiamo il mondo

prima o poi

cesserà il suo perdono.

 

Quando potremo toccarci

chiudiamo gli occhi

carezziamo ogni cosa,

specialmente la terra.

Che potremmo essere frutti.

Potremmo essere fiori.

 

 

Privacy Preference Center